default-logo

Il complesso è ubicato lungo la Strada Regionale 69, in prossimità dell’abitato di Restone nel Comune di Figline e Incisa Valdarno ed è stato realizzato in virtù di un Piano di Recupero che ha previsto la demolizione dei fabbricati ad uso agricolo le cui volumetrie sono state distribuite nei tre nuovi fabbricati ad uso residenziale.

Le caratteristiche tipologiche e morfologiche dell’architettura, sia quella di recupero che quella di nuovo impianto, e delle sistemazioni esterne sono riferite all’ambiente rurale locale in modo da poter trovare una completa integrazione con il contesto. In particolare l’architettura di nuovo impianto è stata realizzata in modo da assecondare almeno in parte il dislivello del terreno al piede della collina, in modo da non troncare bruscamente il rapporto morfologico del terreno esistente, a tale scopo sono introdotti dislivelli di circa un metro sia all’interno dei singoli edifici sia fra edifici diversi di lotti contigui.

In termini generali sono stati realizzati paramenti murari prevalentemente intonacati con intonaci tinteggiati con colori chiari, le tegole delle coperture in laterizio e legno le gronde ed i pluviali in rame. Le finestre in legno, mentre quelle più ampie, le vetrate ed i lucernari in ferro verniciato, così come in ferro verniciato tutte le ringhiere e le recinzioni.

Per le finiture sia interne che esterne sono stati privilegiati materiali naturali quali il travertino utilizzato per le pavimentazioni interne ed esterne e la pietra serena per soglie e davanzali.

Sono stati installati pannelli solari fotovoltaici e particolare attenzione è stata posta al raggiungimento di una elevata qualità di benessere termo-igrometrico ed al contenimento dei consumi energetici tanto che l’abitazione già completata nel lotto D ha raggiunto la classe energetica A così come certificato nell’Attestato di Prestazione Energetica (APE) redatto in occasione dell’ottenimento del certificato di abitabilità.